Cerca nel blog

youtube

pane arabo


Il classico pane piatto arabo, ottimo in abbinamento a salse e piatti di carne e verdure.

Preparazione:
In una ciotola, sciogliete il lievito in 150 ml. di acqua, che avrete riscaldato. Fate attenzione a non farla bollire: l’acqua deve essere calda, non bollente, altrimenti annienterà il lievito.
Quando il lievito si sarà sciolto, aggiungete un terzo di farina e il sale; amalgamate energicamente gli ingredienti, sbattendo l’impasto, quindi aggiungete la restante farina e l’acqua, continuando a sbattere.
A questo punto trasferite l’impasto su un piano infarinato e sbattetelo ancora per una decina di volte, fino a quando l’impasto non sarà elastico e del tutto privo di grumi.

Dividete l’impasto in palline e appiattitele dando loro una forma tondeggiante, con un diametro di circa 12 centimetri. Copritele con un canovaccio e lasciatele riposare per circa mezz’ora.
Nel frattempo preriscaldate il forno a 250°C, lasciando dentro una teglia. Quando la lievitazione sarà completata, prelevate la teglia calda dal forno e disponetevi qualche disco di pasta, separandoli fra loro. Fate cuocere una decina di minuti, fino a quando i panini non saranno dorati.
Sfornate il pane arabo, lasciatelo raffreddare, poi servitelo aprendolo a metà e farcendo la tasca che si sarà creata.

Accorgimenti:
C’è un trucco per non far seccare il pane arabo una volta uscito dal forno: mettete i panini in un sacchetto di carta e richiudetelo poi in un altro sacchetto, di plastica, per circa 30 minuti. In questo modo rimarranno umidi e morbidi.

Idee e varianti:
Per aggiungere una leggera sfumatura speziata, aggiungete all’impasto ½ cucchiaino di paprika dolce.
pane arabo
fiera uccelli

Commenti

Non ci sono commenti
Posta un commento
    google-playkhamsatmostaqltradent