youtube

Covid, Coldiretti, con riaperture estate a tavola da 30 mld

Covid, Coldiretti, con riaperture estate a tavola da 30 mld https://ift.tt/3c3kdkp

Con la riapertura totale della ristorazione al chiuso e all’esterno dal primo giugno si prepara una estate a tavola da 30 miliardi di euro spesi da italiani e stranieri nei 360mila bar, ristoranti, pizzerie ed agriturismi aperti lungo tutta la Penisola. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti sull’impatto delle nuove norme anti Covid nei prossimi 4 mesi con l’arrivo delle regioni bianche e lo stop al limite di 4 posti per tavolo, , le aperture all’interno dei locali e il superamento graduale del coprifuoco. Il buon andamento delle presenze del weekend e le prenotazioni per la Festa della Repubblica – sottolinea la Coldiretti - evidenziano la ricerca degli italiani della convivialità a tavola dopo mesi di privazioni. Prospettive incoraggianti – continua la Coldiretti - si hanno anche per il turismo straniero grazie all’arrivo del green pass e al netto miglioramento della situazione dei contagi. Una importante inversione di tendenza dopo che la spesa in vacanza per il cibo lo scorso anno per la pandemia Covid – sottolinea la Coldiretti – è scesa del 58%, al minimo da almeno un decennio. A beneficiare del cambiamento – continua la Coldiretti – sarà a cascata l’intero sistema agroalimentare con ben oltre un milione di chili di vino e cibi invenduti dall’inizio della pandemia.  Si stima che 330mila tonnellate di carne bovina, 270mila tonnellate di pesce e frutti di mare e circa 220 milioni di bottiglie di vino – precisa la Coldiretti – non siano mai arrivati nell’ultimo anno sulle tavole dei locali costretti ad un logorante stop and go senza la possibilità di programmare gli acquisti anche per prodotti fortemente deperibili. La drastica riduzione dell’attività – continua la Coldiretti – ha pesato infatti sulla vendita di molti prodotti agroalimentari, dal vino alla birra, dalla carne al pesce, dalla frutta alla verdura che trovano nel consumo fuori casa un importante mercato di sbocco.  La ripresa della ristorazione legata al turismo è importante anche per la salvezza delle specialità dell’enogastronomia locale, dai formaggi ai salumi fino ai dolci che rischiavano di scomparire per la mancanza di sbocchi di mercato con l’assenza di turisti e la chiusura di ristoranti e agriturismi.  Il cibo – conclude la Coldiretti – sarà quest’anno la voce principale del budget delle famiglie in vacanza in Italia con circa un terzo della spesa di italiani e stranieri destinato alla tavola per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per street food o specialità enogastronomiche, senza dimenticare i souvenir.

L'articolo Covid, Coldiretti, con riaperture estate a tavola da 30 mld proviene da Agricolae.

Covid, Coldiretti, con riaperture estate a tavola da 30 mld
fiera uccelli

Commenti

Non ci sono commenti
Posta un commento
    google-playkhamsatmostaqltradent