Cerca nel blog

youtube

Interrogazione, Fattori Misto Senato, su deposito marchi relativi ad agricoltura biodinamica

Interrogazione, Fattori Misto Senato, su deposito marchi relativi ad agricoltura biodinamica https://www.agricolae.eu/interrogazione-fattori-misto-senato-su-deposito-marchi-relativi-ad-agricoltura-biodinamica/

Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-05592

presentata da

ELENA FATTORI

martedì 8 giugno 2021, seduta n.333

FATTORI - Al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali. - Premesso che:

la Demeter è un'associazione privata di produttori, trasformatori e distributori di prodotti agricoli e alimentari biodinamici;

il marchio Demeter è il marchio collettivo di tutela internazionale dei prodotti biodinamici, registrato a Ginevra nel 1961;

attualmente Demeter rilascia la sua certificazione "dinamica" agli agricoltori che seguono il suo protocollo di autenticazione delle procedure agricole affinché queste possano rientrare sotto l'egida dell'agricoltura biodinamica;

per ottenere la certificazione le aziende agricole devono seguire il protocollo pubblicato da Demeter ed entrare a far parte dell'associazione;

considerato che:

Demeter ha depositato in molti Paesi, tra cui l'Italia, il marchio a parola "biodinamica" per suggellare la propria posizione commerciale;

inoltre avrebbe ottenuto l'esclusiva per l'uso dell'espressione "agricoltura biodinamica" dall'entità depositaria della sua proprietà intellettuale, ovvero l'università delle Scienze dello spirito del Goethenaeum;

la Demeter international ha promosso azioni legali per ottenere l'utilizzabilità del marchio "agricoltura biodinamica" per i soli prodotti da essa certificati. Tali pressioni hanno portato l'accoglimento della richiesta in alcuni Paesi tra cui gli USA, mentre in Europa non è stata accolta e il contenzioso prosegue;

considerato inoltre che

Demeter non è un ente certificatore riconosciuto e accreditato IAF/MLA;

a giudizio dell'interrogante questo deposito di marchio scritto generico cela un pericolo di carattere sociale, politico e legislativo nel caso di un riconoscimento da parte di ciascuna nazione della pratica dell'agricoltura biodinamica come avente base scientifica, che concentrerebbe nelle mani di un ente privato un potere di certificazione illegittimo;

per entrare nell'associazione della Demeter e avere quindi la certificazione, le aziende agricole pagano un corrispettivo pari al 2 per cento del proprio fatturato;

questa quota potrebbe addirittura essere alimentata da royalty provenienti da aziende che non si associano ma che praticano l'agricoltura biodinamica;

quest'ultima, non avendo basi scientifiche, attualmente è menzionata da atti legislativi ma non codificata se non dalla sola associazione Demeter, con potenziali conseguenze molto gravi,

si chiede di sapere se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza della situazione sul deposito dei marchi relativi all'agricoltura biodinamica e quali azioni intenda intraprendere affinché non si verifichino maggiori costi per gli agricoltori derivanti da eventuali royalty richieste dalla Demeter international.

(4-05592)

L'articolo Interrogazione, Fattori Misto Senato, su deposito marchi relativi ad agricoltura biodinamica proviene da Agricolae.

Interrogazione, Fattori Misto Senato, su deposito marchi relativi ad agricoltura biodinamica
fiera uccelli

Commenti

Non ci sono commenti
Posta un commento
    google-playkhamsatmostaqltradent