youtube

Made in Italy, Patuanelli risponde a mozioni Senato: no a confusione comunicativa e cibo sintetico. Vino è vino, carne è carne e latte è latte

Made in Italy, Patuanelli risponde a mozioni Senato: no a confusione comunicativa e cibo sintetico. Vino è vino, carne è carne e latte è latte https://www.agricolae.eu/made-in-italy-patuanelli-risponde-a-mozioni-senato-no-a-confusione-comunicativa-e-cibo-sintetico-vino-e-vino-carne-e-carne-e-latte-e-latte/

"C'è un filo che lega le mozioni che oggi questa aula discute ed è che il cibo in Italia non è solo un alimento ma anche cultura, tradizioni e distintività. E la mia presenza oggi è legata al valore che il cibo ha per il nostro Paese sotto il valore economico e attrattivo turistico. Ed è centrale per la politica del governo. C'è un percorso che ritengo sia necessario scongiurare il prima possibile: il percorso che porta il cibo ad essere una commodities che porta passo dopo passo al cibo sintentico".

Così il ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli rispondendo alle mozioni presentate al Senato sulla tutela del Made in Italy.

"C'è un legame stretto tra l'alimentazione e la salute anche come elemento di prevenzione e rafforza la necessità di difendere le produzioni italiane anche a fronte della Dieta Mediterranea.

Anche io grazie alla dieta che ho fatto faccio risparmiare al sistema sanitario risorse perché non devo prendere più le pillole che dovevo prima prendere.

A segnare un colore al cibo è un modo certamente immediato di far percepire qualche cosa al consumatore ma è slegato al reale valore di quel prodotto. E' fondamentale cogliere il valore comunicativo della percezione immediata che deve essere però il frutto di un algoritmo che calcola la porzione quotidiana di quello che ci serve.

Una distorsione che diventa condizionamento".

Patuanelli parla di Nutrinform Battery "che ho fortemente voluto proporre". "Bisogna mettere insieme i valori comunicativi del Nutriscore con i valori informativi del Nutrinform". E spiega come siano in corso dialoghi a livello europeo, anche con il ministro francese.

"Sono dialoghi proficui e credo che si andrà in questa direzione. Credo che non si debba entrare nelle abitudini alimentari di ogni singolo soggetto, dai vegetariani agli onnivori, ma credo anche che sia giusto che il mercato porti al consumatore tutta l'offerta alimentare con una giusta informazione. Credo però che il vino sia vino, la carne sia carne e il latte sia latte e la confusione comunicativa non facilita il consumatore nelle sue scelte. Il ragionamento sulle Dop, Igp deve essere chiaro a livello europeo. Sono contento di vedere l'intero Parlamento riconoscere il valore delle produzioni italiane e la nostra sfida è continuare ad avere produzioni che hanno a che fare con l'artigianalità italiana a scalare i mercati internazionali dove si crea valore aggiunto da distribuire all'interno della filiera così da arrivare alle parti più deboli.

Parere favorevole - con alcuni casi piccole riformulazioni, alle mozioni presentate dai gruppi parlamentari", conclude.

Mozione, De Carlo FdI Senato, su iniziative a sostegno agroalimentare e tutela Made in Italy in Ue

Mozione Licheri su tutela prodotti agroalimentari italiani

Mozione Lega Senato su tutela prodotti agroalimentari Made in Italy

Mozione Italia Viva Senato su tutela Made in Italy agroalimentare

L'articolo Made in Italy, Patuanelli risponde a mozioni Senato: no a confusione comunicativa e cibo sintetico. Vino è vino, carne è carne e latte è latte proviene da Agricolae.

Made in Italy, Patuanelli risponde a mozioni Senato: no a confusione comunicativa e cibo sintetico. Vino è vino, carne è carne e latte è latte
fiera uccelli

Commenti

Non ci sono commenti
Posta un commento
    google-playkhamsatmostaqltradent